Contec Ingegneria
Contec AQS
Contec Industry
Pronext
Econ Energy
Gruppo Contec
logo_Contec_gruppo_web_completo

Il GRUPPO


    logo_gruppo

    Costituzione di un archivio di gestione immobiliare per il MART di Rovereto

    Si sono concluse le attività di Contec Ingegneria che hanno portato alla realizzazione dell’archivio di gestione immobiliare per il Polo Museale e Culturale di Rovereto (Trento).

    L’ampia visione degli amministratori del Polo Museale ha consentito infatti di evitare la dispersione dell’informazione documentale tecnica e amministrativa che è stata alla base della realizzazione dell’edificio sede del MART.

    La costituzione dell’archivio informatizzato consente il facile accesso alle informazioni contenute dalla documentazione originale.
    La ricerca avviene per argomenti mediante una struttura ad albero ad approfondimenti successivi e contiene in dati originali di progetto, dagli schizzi dell’architetto Mario Botta agli elaborati di contabilità, compresi gli atti amministrativi con gli allegati alla base dell’esecuzione dell’opera.
    In una sezione distinta dell’archivio sono invece contenuti gli elaborati “as built”, che descrivono compiutamente l’opera così come è stata eseguita per ogni aspetto architettonico, strutturale e impiantistico.

    L’operazione porta con se un rilevante contenuto culturale.
    Il contenitore delle opere d’arte è in se un’opera d’arte e l’archivio così costituito ne illustra la genesi e ne fonda la conservazione negli anni a venire.

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Enneti Residenze a Rovigo

    Si è conclusa con la presentazione agli Enti l’attività di progettazione definitiva dell’intervento di recupero dell’area ex mobilificio Tosi in via Di Rorai a Rovigo.
    L’intervento, commissionato a Contec Ingegneria dalla società Enneti Residenze Srl, riqualifica un ambito urbano di circa 4.000 metri quadrati di superficie, localizzato in prossimità del centro storico e pertanto particolarmente interessante dal punto di vista immobiliare.
    Il progetto preserva un fabbricato esistente già adibito ad abitazione dalle particolari caratteristiche tipologiche e presente nell’immaginario collettivo dei rodigini. Vengono inoltre conservati gli alberi di alto fusto all’interno del lotto e fortemente caratterizzanti il luogo, come il cedro del libano che si trova di fronte alla villa e alcune magnolie all’interno dell’attuale giardino.
    Le preesistenze su via Di Rorai sono costituite da una serie di case a schiera degli anni ’40 – ’50, alcune delle quali di un certo pregio. Al confine est del lotto si trovano, invece, degli edifici di parziale disturbo visivo con diverse unità abitative modeste realizzate intorno agli anni ’70 – ’80.
    Lo sforzo progettuale è stato quindi rivolto ad ideare un edificio in aderenza alle schiere esistenti su via Di Rorai che le potesse reinterpretare in chiave attuale e a definire un edificio in linea nella zona ad est del lotto, protetto dalle preesistenze disturbanti tramite una chiusura in muratura intonacata e una folta piantumazione.
    Il progetto prevede dunque la realizzazione di tre edifici all’interno dell’area di intervento: il fabbricato denominato 1) di tipologia in linea con tre piani fuori terra ed un piano interrato accessibile tramite una rampa carrabile; il fabbricato denominato 2) esistente di cui si prevede la ristrutturazione; il fabbricato denominato 3) di tipologia a schiera che si affaccia su via Di Rorai.
    I tre edifici affacciano su di un ampio giardino condominiale. La progettazione esecutiva attualmente in corso porterà all’avvio del cantiere all’inizio del prossimo anno.

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Contec Ingegneria nell’Agenda Regione Veneto 2007

    La Giunta della Regione Veneto da alcuni anni propone, in collaborazione con il CISA – Centro Internazionali di Studi di Architettura Andrea Palladio, la realizzazione di un’agenda illustrata che valorizza elementi importanti del patrimonio artistico regionale.

    L’edizione del 2007 riguarda le architetture di eccellenza legate alla produzione del territorio regionale. Il prestigioso comitato scientifico del CISA ha preso in considerazione edifici realizzati o in fase di realizzazione nel periodo 1996 – 2006.

    L’intervento progettato da Contec Ingegneria per AIA Spa di San Martino Buon Albergo, già pubblicato in diverse riviste di architettura e ingegneria, è stato inserito dalla commissione nel novero delle principali realizzazioni da inserire nell’agenda 2007 unitamente ad interventi di spicco quali l’area produttiva Benetton di Afra e Tobia Scarpa, il centro Ricerche Uniflair di Mario Cucinella, i laboratori Thetis di Alberto Cecchetto, il centro ricerche della distilleria Nardini di Massimiliano Fuksas, l’asilo nido di GlaxoSmithKline di Antonio Citterio.

    Un altro prestigioso riconoscimento per l’opera della nostra Società di Ingeneria.

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Riaperti al pubblico i camminamenti di ronda di Castelvecchio

    Il 18 marzo 2007 si è svolta l’inaugurazione dell’intervento di restauro dei camminamenti di ronda di Castelvecchio di Verona.

    I lavori sono stati iniziati nel febbraio 2005 e si sono conclusi nel dicembre 2006.

    Contec Ingegneria è stata il referente dell’Amministrazione comunale per le scelte riguardanti le soluzioni tecniche e strutturali da utilizzare nell’intervento.

    Con il restauro dei camminamenti lungo il prospetto sud ed ovest di Castelvecchio, comprensivo del recupero della Torre dell’Orologio e dell’adiacente giardino pensile, viene consegnata ai visitatori del Museo una suggestiva passeggiata lungo le mura dalla quale si fruisce di una visuale unica verso il castello scaligero e verso la città.

    Il riferimento centrale del restauro è la collocazione della statua equestre di Mastino II della Scala, proveniente dalle Arche Scaligere, in equilibrato rapporto dialettico con l’esposizione di quella di Cangrande voluta da Carlo Scarpa.

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Inaugura venerdì 18 aprile 2008 presso la Fondazione Prada la mostra “Turn into me” dell’artista Nathalie Djurberg

    Il progetto dell’allestimento concepito appositamente per gli spazi della Fondazione Prada, consiste in una serie di modelli che ricordano parti del corpo o alludono a simboli universali.

    Alcuni modelli diventano anche padiglioni dove sono proiettati video della celebre artista svedese realizzati con la tecnica dello stop motion. I brevi film di animazione si contraddistinguono per la presenza di figure di plastilina che muovendosi creano una narrazione dai toni surreali e spesso grotteschi.

    Si tratta di storie in cui il set è costruito in modo rudimentale ma ingegnoso dall’artista stessa e che grazie ad un gioco di riminiscenze sessuali, di richiami al macabro, al violento e al piacere sottile per il crudele e il vagamente depravato, suscitano sensazioni ambigue, di ansia e malessere.

    Le opere della Djurberg sono caratterizzate da un ritmo ossessivo e se pure permeate da un gusto per l’ironico e l’umoristico, trasmettono un senso di inquietudine, di nostalgia, di disagio se non a volte di vera e propria angoscia. Una sensazione rafforzata dalla musica che accompagna tutti lavori dell’artista ed opera del giovane compositore svedese Hans Berg.

    Contec Ingegneria, proseguendo nel proprio impegno anche nel settore storico, artistico e culturale ha contribuito per la propria competenza tecnica all’allestimento.

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Conferenza all’Università di Trento

    Il giorno 20 giugno 2008 il Presidente di Contec Ingegneria, Ingegner Maurizio Cossato, ha tenuto una conferenza presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Trento, nel corso della quale ha presentato ai numerosi studenti presenti gli aspetti salienti nella realizzazione del Mart di Rovereto progettato dall’Architetto Mario Botta e di cui Contec ha curato gli aspetti strutturali e la direzione dei lavori.

    Con particolare dettaglio è stato illlustrato il complesso sistema di facciata ventilata realizzato in pietra gialla di Vicenza.
    Contec Ingegneria anche in questa circostanza prosegue nella collaborazione con i più importanti Istituti Universitari delle Facoltà di Ingegneria ed Architettura del paese.

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Atelieritaliano. Progetti di ricerca, iniziative culturali, eventi.

    Wine & Design, laboratorio di ricerca su gusto, design, buongusto Wine & Design inizia la sua attività nel 2006. Architetti, designer e produttori di vino, ma anche filosofi e giornalisti si incontrano e discutono di gusto, tra etica ed estetica. Se l’occasione è la tavola rotonda animata da Philippe Daverio al Vinitaly, la tematica è ben più ampia e tocca i punti nevralgici del made in Italy e del suo necessario rinnovamento: creatività, qualità, innovazione. Nasce un blog, e da esso un dibattito che coinvolge gli architetti a disegnare ciascuno un decanter e un bicchiere. Quest’anno – aprile 2008 – i disegni sono stati trasformati negli splendidi decanter e bicchieri in vetro e cristallo realizzati da due aziende di Murano, Murano.com ed Elite Murano. I prototipi sono stati fulcro della trasferta milanese di Wine & Design al fuorisalone, cinque giorni tra sapori e design organizzati da Atelieritaliano che ha presentato in anteprima le sue nuove proposte. A settembre, nell’ambito dell’iniziativa Atelieraperti, i prototipi di Wine & Design saranno presentati presso la Biblioteca Civica di Verona insieme a una mostra che riassume i momenti più importanti del dibattito su gusto, buongusto e design in corso sul blog.
    Atelieraperti mostre di arte e design nei negozi ed esercizi commerciali del centro di Verona organizzate in concomitanza con le fiere di Abitare il tempo.
    Design Golf Challenge. Sabato 20 settembre 2008, il primo torneo di golf dedicato all’architettura, al design e alla moda.
    Officina Contemporanea. Atelieritaliano sostiene le attività di Officina Contemporanea, associazione culturale senza scopo di lucro che a partire dalla città di Verona si impegna per il territorio. Fulcro delle attività di Officina Contemporanea è l’architettura e il design, con il corollario delle arti e mestieri da rinnovare attraverso il dibattito e il confronto tra voci e visioni diverse. Ambizione di Officina è di essere un trait d’union tra le imprese e i designer, tra l’università e le imprese, tra i cittadini e le istituzioni che decidono del futuro del territorio. Tra le attività organizzate finora dall’Associazione: il convegno “marketing urbano e il futuro della città”, il dibattito preelettorale tra tutti i candidati dei partiti in corsa per le amministrative locali, mostre degli studenti di architettura, presentazione di libri con l’autore.

    www.officinacontemporanea.org

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Atelieritaliano. Un’azienda per l’innovazione del made in Italy.

    Albertini, BS Quarrysar Group, Contec Ingegneria, Menotti Specchia, MK Style, Performance in Lighiting, Stone Italiana, Zanini Porte. Imprese diverse si incontrano, riconoscono una vocazione comune e decidono di creare un’azienda per affrontare insieme le sfide dei nuovi mercati e della globalizzazione.

    Succede a Verona, e ad unire queste imprese è l’idea che lo stile italiano dell’architettura e del design possa continuare ad essere competitivo, soprattutto attraverso una profonda innovazione. Ciò significa ripensare all’identità del made in Italy alla luce dei mercati attuali e dell’innovazione, dove assumono un peso sempre maggiore velocità e prontezza di risposta, unicità, personalizzazione e flessibilità di intervento.
    Si possono unire queste dimensioni con la tradizionale qualità dello stile e del gusto italiano? Atelieritaliano risponde con la ricerca, mettendo in comune risorse, strumenti e strategie per elaborare soluzioni progettuali che valorizzano la specifica qualità offerta da ciascuna impresa, declinata a misura del contesto stesso in cui i prodotti sono utilizzati. Atelieritaliano si posiziona come agenzia di supporto al new business verso l’architettura e i grandi progetti. L’obiettivo è l’internazionalizzazione, in particolare verso i mercati che stanno emergendo e che vogliono la qualità del made italiano.
    Russia ed ex unione sovietica il primo obiettivo ma anche paesi arabi e area del golfo, con Dubai e gli altri stati coinvolti nella riconversione in atto, mettendo a frutto le ottime relazioni di ognuna delle imprese che lavorano in sinergia, vista la compatibilità di gamma dei prodotti del gruppo.
    Molto più che co-marketing, tradizionale ma riduttiva definizione di questo approccio sinergico alla progettazione che sta incontrando l’interesse dei nuovi mercati. A questi, come ai tradizionali cultori dell’architettura e del design italiani, Atelieritaliano si propone come general contractor che garantisce efficienza e rispetto del budget.
    Per il cliente, il risultato è una realizzazione che lascia ampio spazio alla personalizzazione e alla realizzazione su misura. Per le imprese di Atelieritaliano ogni progetto è un’occasione che moltiplica la capacità di ricerca del proprio laboratorio, una sfida per elaborare soluzioni e scoprire nuove potenzialità dei propri prodotti.

    www.atelieritaliano.org

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Inaugurazione allestimento “Senza confini – Il sogno abitato”

    Contec Ingegneria ha collaborato con l’Arch. Angelo Micheli dello studio AMDL per la parte di sviluppo esecutivo e in fase di realizzazione.

    “Senza confini” è un progetto sperimentale per una nuova abitazione in legno. L’idea è di superare i limiti della tipologia – casa in legno – secondo un concetto di sostenibilità che dialoga con la tradizione del lusso italiano.

    Lo studio della luce è accuratissimo e valorizza ogni dettaglio, dai più rari e prezioni, come i tessuti, ai più semplici o in sè silenziosi, come il verde o i particolari costruttivi.

    Anche i minimi elementi trovano con la luce un’importanza fondamentale nel progetto che ripensa la centralità dell’uomo – il suo bisogno di armonia, di bellezza e di individualità – e la proietta in una prospettiva di sostenibilità anch’essa nuova, perchè del tutto priva di criteri semplicistici di rinuncia.

    Ai materiali semplici ed ecologici – legno, elementi vegetali – è affidato dunque un ruolo decisivo, non solo per la coerenza con i criteri di sensibilità ambientale ma nache per il loro valore inesplorato di espressione decorativa e di stile.

    Leggi Tutto

    logo_gruppo

    Partecipazione dell’Ing. Maurizio Cossato al convegno all’Aquila

    Partecipazione dell’Ing. Maurizio Cossato
    al convegno all’Aquila: “il ruolo degli ingegneri nella ricostruzione post-terremoto: dal terremoto dei centri storici alla nuova edificazione”

    Il Presidente di Contec Ingegneria Ing. Maurizio Cossato è stato invitato a partecipare alla tavola rotonda sul tema “il ruolo degli ingegneri nella ricostruzione post-terremoto: dal terremoto dei centri storici alla nuova edificazione”.

    La tavola rotonda si è svolta nell’ambito del 54° Congresso Nazionale degli Ingegneri tenutosi a Pescara ill 22, 23 e 24 luglio. Nel corso della seconda giornata intitolata “gli Ingegneri attori della sicurezza”, si è sviluppato il tema della sicurezza e della ricostruzione sollecitato dal recente terremoto in Abruzzo dell’aprile 2009.

    Ancora un prestigioso riconoscimento per Contec Ingegneria ed in particolare per il suo Presidente, chiamato al confronto con con eminenti personalità accademiche, politiche e del mondo economico.

    Leggi Tutto

    DOVE SIAMO

    Gruppo Contec opera in Italia e all'estero.
    Le nostre competenze, ovunque.

    DOVE SIAMO

    Gruppo Contec opera in Italia e all'estero.
    Le nostre competenze, ovunque.

    DOVE SIAMO

    Gruppo Contec opera in Italia e all'estero.
    Le nostre competenze, ovunque.

    FATTURATO

    fatturato_statico_IT